Parcheggio “ex Jolly”, l’inaugurazione venerdì 12 ottobre Sarà inaugurato venerdì 12 ottobre alle ore 11:30 il...

Pubblicato da Comune Di Ischia su Martedì 9 ottobre 2018

 

 

 

 

dalla redazione

foto Giovan Giuseppe Lubrano

ISCHIA – Giornata storica, quella di ieri, per il Comune d’Ischia che ha visto inaugurato, dopo un anno dall’inizio dei lavori, il parcheggio pluiripiano di Via Alfredo De Luca “Ex Jolly”. Un arco di palloncini gialli e blu ha accolto il taglio del nastro del Sindaco Enzo Ferrandino accompagnato dal Vescovo Mons. Pietro Lagnese, dalle autorità civili e militari e dall’Amministrazione tutta. L’inno nazionale d’Italia ha fatto da sottofondo al taglio inaugurale tra gli applausi dei bambini del primo e del secondo circolo didattico di Ischia guidati dalle insegnanti e dalla loro Dirigenti. La passeggiata ha condotto i presenti, molti i turisti curiosi, al centro del parcheggio, lì dove si è svolta la benedizione del Vescovo Lagnese, «sui tecnici, i progettisti, gli operatori, scenda la benedizione del SIgnore perché quest’opera possa servire e  rendere la nostra città di Ischia più vivibile  e offrire un servizio ai cittadini e ai tanti turisti che vengono qui sulla nostra isola, affinché sia sempre più un’isola che conservi la sua caratteristica di luogo accogliente e sia sempre più un posto vivibile e moderno dove si possono raggiungere tutti i servizi presenti».  Dopo la lettura di un passo del Vangelo da parte di Don Antonio Angiolini e la solenne benedizione, l’augurio del Vescovo, «ci auguriamo che possa progredire sempre di più questa nostra città perché quanti vengono qui possano trovare, non solo la bellezza del nostro mare e del nostro verde, ma anche una città vivibile e decongestionata dal traffico, pronta a fornire quei servizi necessari a quanti hanno difficoltà nella deambulazione, i diversamente abili in modo particolare e gli anziani». Tra gli applausi la parola è poi andata al Sindaco Enzo Ferrandino che ha subito ringraziato i sindaci degli altri comuni presenti e le autorità civili e militari, «quello di oggi è stato un giorno buono e positivo per la nostra comunità. Il cinque settembre del 2017 consegnammo il cantiere alla Santoro Costruzioni e ai suoi bravi ragazzi che in un anno, in una corsa non senza difficoltà, sono riusciti a realizzare l’opera: un parcheggio pluripiano da 115 posti auto, ordinato e moderno.   L’idea dell’opera nasce nel 2005 con l’Amministrazione capitanata dal Sindaco Giuseppe Brandi che reperì i fondi, per problemi procedurali si rischiò di perdere la componente pubblica del finanziamento da parte del Ministero degli Interni  pari a 1milione e 400mila euro. Con l’Amministrazione di Giosi Ferrandino, nel 2010, furono recuperati questi fondi e proseguì la procedura che vide affidati i lavori alla Santoro costruzioni capitanata dal geometra Antonio Abbondante.  Il 5 settembre del 2017 sono iniziati i lavori e anche lì non sono mancate le difficoltà giudiziarie, superate grazie a validi professionisti come gli avvocati Valerio Barone e Filomena Giglio e il professore Corniello che si sono prodigati affinchè i lavori potessero continuare speditamente. Un ringraziamento particolare va alla ditta che ha lavorato dando dimostrazione di grande efficienza, da Antonio Abbondante che ha coordinato le squadre presenti in loco, a Mario, Vito, Daniele, Antonio,  Giuseppe,  Paolo, Benedetto e Alessandro, coloro che materialmente e quotidianamente hanno lavorato con grande spirito di abnegazione, operando in maniera coscienziosa e celere. Grazie a chi ha coordinato la squadra, il direttore dei lavori Iginio Cianciarelli, e al collaudatore Ing. Grasso che insieme a tutto l’ufficio tecnico comunale, gli architetti Nello Ascanio e Lia Baldino e il Geometra De Siano, sono stati presenti quotidianamente con me e le maestranze per sorvegliare che i lavori proseguissero nella giusta direzione.  Come Amministrazione siamo particolarmente orgogliosi, un sentimento condiviso sia con la giunta in carica che con quella precedente che ci ha accompagnati nel primo periodo del mio mandato: è stato un grande lavoro di squadra che ha portato un grande risultato. Grazie alla Banda Città d’Ischia  e  alle dirigenti del primo e del secondo circolo didattico, una delegazione studentesca ha condiviso con noi la mattinata di festa e, crescendo, ricorderà questo giorno. Speriamo che possano far tesoro dell’esperienza per percepire il bene pubblico come bene di tutti. A loro sta capire il senso di responsabilità in un uso moderato dell’automobile, cercando magari di sensibilizzare le famiglie di provenienza. Il futuro dell’isola e dei nostri figli è legato proprio alla capacità che noi avremo nel migliorare il nostro rapporto con le autovetture». La cerimonia è terminata con l’inno nazionale intonato dalla banda e cantato dai bambini che, insieme con il Sindaco, con la mano sul petto, si sono sentiti protagonisti di un’importante giornata per la loro isola.

Le modalità per la sosta

115 i posti auto, che saranno gestiti dalla ditta publiparking, distribuiti sui due piani del parcheggio con diversi stalli, al piano superiore, riservati ai portatori di handicap. 96 gli stalli gratuiti dedicati ai mezzi a due ruote.  L’ufficio sta, inoltre, predisponendo un regolamento per utilizzare il piano interrato con modalità abbonamenti riservati ai residenti della zona che potranno richiedere il servizio.